TI STIAMO ASPETTANDO

SCOPRI I VINI ASTIGIANI

Il suono morbido di un sughero che viene stappato dalla bottiglia ha il suono di un uomo che sta aprendo il suo cuore.

(William S. Benwell)

Vini Rossi

Barbera d’Asti
DOCG

Il Barbera d’Asti è uno dei vini più conosciuti del territorio astigiano, si presenta di un colore brillante che tende al rosso rubino e, con l’invecchiamento, può assumere anche un colore granato..

Grignolino d’Asti DOC

Il Grignolino d’Asti DOC è prodotto dalla coltura di uno dei vitigni più antichi del territorio piemontese, il suo valore è molto alto grazie ad una quantità limitata di produzione. Questo vino, infatti, richiede una complessa vinificazione che caratterizza degli aspetti imprevedibili e affascinanti nelle sue proprietà.

Freisa d’Asti DOC

Il vino Freisa d’Asti DOC, in base all’affinamento può essere prodotto in diverse versioni. Ad esempio il Freisa d’Asti DOC Superiore è realizzato con uve selezionate e che hanno avuto un’affinamento e permanenza in cantina per minimo un anno.

 

Albugnano DOC

La produzione dell’Albugnano DOC fa parte di una nicchia vinicola molto interessante Il disciplinare prevede che la sua composizione comprenda il Nebbiolo fino all’85% e, per il restante 15%, la Bonarda Piemontese, Freisa e Barbera che sono le uve più diffuse in quest’area.

Malvasia di Casorzo
DOC

Il Malvasia di Casorzo Doc è uno dei fiori all’occhiello dei terroir fra Asti e Alessandria, piena manifestazione del Monferrato e delle sue eccellenze vinicole. Si tratta di un vino rosso piuttosto dolce, da dessert, prodotto dai vitigni autoctoni che crescono nelle amene colline della provincia di Casorzo.

Ruché di Castagnole
Monferrato DOCG

Il vino Ruché di Castagnole Monferrato Docg è un vino proveniente dalla zona del Monferrato di Asti. Le uve utilizzate denotano un profumo intenso ed un gusto floreale: il carattere di questo vino è inconfondibile. …

Nizza DOCG

I vini Nizza DOCG e Nizza Riserva DOCG vengono prodotti in un’area del Nizza – in provincia di Asti. La loro denominazione deriva dal distaccamento della zona Nizza da quella definita Barbera d’Asti. Di colore rosso rubino particolarmente intenso che tende a diventare granato con l’invecchiamento. 

Cisterna d’Asti DOC e Cisterna d’Asti

Il Cisterna d’Asti DOC si presenta alla vista con un colore rubino scuro e molto intenso che lascia percepire anche affascinanti riflessi violacei. All’olfatto è possibile percepire immediatamente delle note delicate e, allo stesso tempo, intense che ricordano gli aromi dei frutti rossi, mentre al palato il gusto è armonico, secco e persistente nella sua aromaticità.

Dolcetto D'Asti DOC

L’uva utilizzata per realizzare questo vino pregiato proviene da un’area circoscritta a sud di Asti, che grazie alla sua particolare collocazione permette di ottenere un prodotto di qualità alta e con delle caratteristiche subito riconoscibili. Le colline astigiane che si trovano nel comprensorio di Nizza

Malvasia di Castelnuovo Don Bosco Dolce DOC

Il Malvasia di Castelnuovo Don Bosco Dolce DOC è caratterizzato dall’inconfondibile colore rosso cerasuolo e dall’intenso aroma delle uve di origine. Il sapore è dolce al palato, leggermente aromatico, armonico e mai stucchevole. Si notano inoltre sentori fruttati 

Vini Bianchi

Terre alfieri DOCG

La coltura dei vigneti e le condizioni ambientali in cui vengono prodotti vini Terre Alfieri DOCG, devono per forza di cose essere tradizionali della regione piemontese. Questa caratteristica è fondamentale per poter vantare un prodotto di qualità. Nello specifico rientrano in questo gruppo: Terre Alfieri Nebbiolo e Terre Alfieri Arneis.

Moscato d’Asti DOCG

Il Moscato d’Asti DOCG è uno dei prodotti più conosciuti e apprezzati della tradizione vitivinicola piemontese. Principale caratteristica del Moscato d’Asti DOCG è il suo intenso aroma, che richiama le note del glicine e del tiglio, rese più dolci da un sentore di pesca e albicocca e mantenuto fresco e leggero dai sentori si. salvia, limone e fiori d’arancio.

Loazzolo DOC

Prodotto nel comune di Loazzolo in provincia di Asti situato ad oltre 400 metri sulla dorsale collinare che separa la valle del fiume Bormida da quella del Belbo, il Loazzolo DOC è un vino che nasce da uve Moscato Bianco passito. Il Loazzolo DOC si presenta di un colore giallo brillante.

Alta Langa DOCG

I vini Alta Langa DOCG, anche quelli riserva, sono caratterizzati da una spuma molto fine e persistente e da un’aroma fragrante e avvolgente, tipico dei vini da fermentazione in bottiglia. Il colore varia da un limpido giallo paglierino o color dorato intenso dell’Alta Langa spumante e riserva, al rosato più o meno intenso dell’Alta Langa rosè. Il sapore dell’Alta Langa spumante e riserva

Monferrato DOC

La Doc Monferrato, nata nel 1994, si estende su un territorio ampio che abbraccia le provincie di Asti e Alessandria e comprende diverse tipologie di vini: Rosso, Bianco, Chiaretto o Ciaret, Dolcetto, Freisa e Casalese Cortese. Questa Doc consente di impiegare le uve senza eccessive rigidità al fine di ottenere vini che assecondino le scelte vendemmiali .

Cortese dell'Alto Monferrato DOC

Il Cortese dell’Alto Monferrato è un vino DOC prodotto dall’omonimo vitigno, tra i più famosi della parte meridionale del Piemonte: viene realizzato in gran misura nella provincia di Alessandria, ma si possono trovare delle coltivazioni anche in provincia di Asti,

Doc e Docg

La coltura dei vigneti e le condizioni ambientali in cui vengono prodotti vini Terre Alfieri DOCG, devono per forza di cose essere tradizionali della regione piemontese. Questa caratteristica è fondamentale per poter vantare un prodotto di qualità. Nello specifico rientrano in questo gruppo: Terre Alfieri Nebbiolo e Terre Alfieri Arneis.

Moscato d’Asti DOCG

Il Moscato d’Asti DOCG è uno dei prodotti più conosciuti e apprezzati della tradizione vitivinicola piemontese. Principale caratteristica del Moscato d’Asti DOCG è il suo intenso aroma, che richiama le note del glicine e del tiglio, rese più dolci da un sentore di pesca e albicocca e mantenuto fresco e leggero dai sentori si. salvia, limone e fiori d’arancio.

Piemonte DOC

Quando si parla di Piemonte DOC non s’intende un vino, come si potrebbe erroneamente pensare, ma una denominazione di qualità dei vini creata verso la fine del 1994, grazie alla quale i produttori piemontesi hanno avuto la possibilità di dar vita a nuovi prodotti di alta qualità, garantiti e tutelati da questa denominazione.  Ovviamente, la.